Scheda prodotto, formati per imparare a realizzarle

Se i contenuti scritti in ottica SEO sono necessari per tutti i siti e blog che vogliono posizionarsi sui motori di ricerca, per quelli degli e-commerce è indispensabile. La scheda prodotto, infatti, non può prescindere da una descrizione scritta in chiave SEO , diversamente finirà nel plasma del web come un paio di calzini in un guardaroba troppo grande.

Scheda prodotto, come si scrive

Scrivere una scheda prodotto in modo corretto non è solo la regola, è di fatto una necessità. Se la scheda prodotto è scritta bene e ben ottimizzata, le possibilità di vendita dell’articolo descritto aumentano decisamente , ma non solo, perché al contempo si va ad aumentare anche la possibilità di posizionare l’intero sito.

Ma come si scrive una buona scheda prodotto? In realtà non ci sono “trucchetti”, tuttavia, ci compete e creatività, per questo spesso la scelta più giusta è quella di delegare questo compito a dei professionisti, in modo da investire senza buttare tempo e denaro.

La formazione per scrivere schede prodotto

Scheda-prodottoIn realtà non c’è una scuola che ti insegni a scrivere delle schede prodotto, ma ci sono dei corsi online e coaching che aiuta a ottimizzarle. Come dicevamo, per posizionare le schede prodotto è importante ottimizzarle in ottica SEO, ed è questo che dovrai fare, studiare SEO, strategie di web marketing, in modo da avere una visione a 360 gradi e lavorare poi in modo autonomo.

Ci sono diversi corsi a riguardo, sia in aula che in modalità online, ma valuta sempre che chi li offre sia una persona che lavora sul campo, non un mero teorizzatore. Una volta che avrai capito come posizionare le schede potrai passare al testo vero e proprio.

Bisogna descrivere nel dettaglio il prodotto, senza però essere prolissi, selezionando in evidenza soprattutto quelle caratteristiche apprezzabili dal proprio target, come per esempio, nel caso citato, gli imballaggi biodegradabili. Una scheda prodotto puntuale e dettagliata è un ottimo passo.

Scegli il tone of voice

Una cosa che troppo spesso viene trascurata è il tono della voce , cosa che invece si può rivelare decisiva ai fini dell’acquisto. Come sceglierlo? Innanzitutto deve rispecchiare quello che è il carattere dell’azienda, poi deve tenere conto del target. Come abbiamo detto nell’esempio precedente, un tone of voice rassicurante, anche confidenziale, con un linguaggio diretto, è sicuramente la scelta vincente.

Se invece si vendono prodotti come materiali per l’edilizia o componenti tecnologici, si dovrà scegliere un linguaggio tecnico, scientifico, che faccia comprendere al possibile acquirente che siamo davvero esperti e conosciamo quello che stiamo vendendo. In questo caso niente fronzoli, linguaggio asciutto e quanto più esplicativo

L’ottimizzazione SEO della scheda prodotto

Ribadiamo ancora il concetto, perché questo è davvero fondamentale: Google deve avere ben chiaro di cosa si tratta in modo da poter decidere il posizionamento di tale pagina sul motore di ricerca grazie alle parole chiave.

Non è necessario, comunque, cadere nella tentazione di farcire il testo della parola chiave perché da tempo Google penalizza i contenuti imperniati collegati sulle parole chiave Per questo occorre l’esperienza professionale, perché un bravo SEO sa trovare le parole chiave più adatte, ma sa anche disporle all’interno del testo in modo armonico , magari avvalendosi della collaborazione di un bravo copy.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *