Insegnare yoga, una possibilità di lavoro e di crescita personale

Una delle cose che più ci manca da quando le nostre vite sono state sconvolte dalla pandemia di covid è la serenità, l’armonia del corpo e della mente che prima riuscivamo a ottenere facendo sport, incontrando gli amici, praticando meditazione e yoga. Molte di queste attività non si possono più svolgere al momento, altre, fortunatamente, hanno trovato una modalità online che consente di praticarle, come lo yoga. Proprio in virtù di questa situazione, moltissime persone hanno iniziato a praticarlo e la richiesta di insegnanti è sempre più elevata. Qui ti spieghiamo perché insegnare yoga oggi è non solo una possibilità di lavoro, ma soprattutto di crescita personale.

Insegnare yoga aiuta a migliorare anche se stessi

Insegnare yoga non è come insegnare una qualsiasi disciplina, ma richiede grande passione, determinazione conoscenza della materia. L’assunto principale è quello di vedere lo yoga come un modo per crescere e migliorarsi, immaginando una sorta di approccio olistico che coinvolge quindi non solo il corpo, come nella normale attività motoria, ma anche la mente.

Come abbiamo detto prima, oggi ci sono tantissime richieste per quanto concerne i corsi di yoga, in primo luogo perché in una situazione complessa, come quella in cui stiamo vivendo, lo yoga aiuta a ricentrarsi, a trovare la concentrazione, a rilassarsi col pranayama, in secondo luogo perché può essere praticato anche seguendo delle lezioni online, sia live che registrate.

La conseguenza diretta dell’aumento di questo tipo di domanda è che gli insegnanti di yoga sono sempre più ricercati e quindi si apre una concreta opportunità di lavoro per chi ha la vocazione per questo ambito e per l’insegnamento. Per quanto riguarda le competenze, ci si può formare seguendo dei corsi di formazione yoga che prevedono il rilascio di una certificazione.

Insegnare yoga quindi è un’opportunità di lavoro, ma soprattutto è un modo per crescere e migliorare se stessi in modo naturale e graduale. Come? Sostanzialmente si tratta di imparare ad avere un approccio mentale diverso, di assumere una prospettiva più analitica, più riflessiva e di trovare in se la forza per superare gli ostacoli.

Lo yoga aiuta a sviluppare nuove abitudini, nuove routine in modo da migliorare anche il proprio stile di vita.

Da dove si comincia per diventare insegnanti di yoga

Prima di insegnare agli altri, chiaramente, si devono avere le competenze necessarie per farlo e non è detto che questo sia sufficiente. Si può apprendere la tecnica, si può conoscere la storia e la filosofia, ma se non si sa insegnare, quindi se non si sa trasmettere quanto appreso, non sarà possibile insegnare alcunché a nessuno.

Si deve avere una certa propensione non solo verso la materia, ma anche verso l’insegnamento. Per quanto riguarda le conoscenze, invece, mediante un corso che prevede una certificazione, è possibile apprendere tutto ciò che serve per cominciare.

Ovviamente la scelta del corso va ponderata bene perché non tutti i corsi sono uguali, soprattutto ora che vengono erogati in modalità online. L’offerta è decisamente variegata, ci si deve quindi districare tra le varie offerte discernendo quali siano quelle davvero valide.

Per facilitarti qui ti parliamo di una scuola che abbiamo selezionato dopo averne visionato diverse, esattamente Styleoga, una scuola nata 10 anni fa dalla passione di Antonia e Luigi e degli altri collaboratori che desiderano aiutare le persone a trovare il proprio benessere.

I Corsi di 200 ore sono erogati in modalità online, prevedono il superamento di un esame finale e il rilascio di una certificazione riconosciuta dalla Federazione Insegnanti Yoga, World Yoga Alliance India, patrocinati da SISB, DBN e con la possibilità di avere anche attestazioni AICS/CONI.

Per scoprire tutti i corsi fruibili in modalità online puoi visitare il sito styleoga.it.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *