Sicurezza sul lavoro, a che punto siamo e come organizzarsi

Il tema della sicurezza sul lavoro è sempre al centro dell’attenzione. In particolare, in questi giorni, appare ancora più necessario fare il punto sulla situazione, capire la direzione in cui ci si sta muovendo, quali sono le cose ancora da fare e, soprattutto, come organizzarsi per il futuro. Cosa devono fare le aziende per operare in modo sicuro e rispettando la normativa e quando possono richiedere un servizio di Consulenza Sicurezza sul Lavoro, Formazione Sicurezza sul Lavoro, Sicurezza sul Lavoro nei cantieri?

Chi pensa che ormai, nel 2021 la sicurezza sul lavoro sia un problema superato, sbaglia. Purtroppo occorrono ancora troppi incidenti che si potrebbero benissimo evitare. Quando si parla di sicurezza sul lavoro, non servirebbe dirlo, ma meglio ripetersi, si parla di quell’insieme di misure, valutazioni e provvedimenti che devono essere messi in atto per legge all’interno dei luoghi di lavoro al fine di tutelare la salute dei lavoratori.

I punti cardine sono essenzialmente due, ovvero, la prevenzione, quindi la messa in atto di tutte quelle attività finalizzate alla prevenzione degli eventi dannosi e la protezione, quindi l’utilizzo di misure atte a limitare le eventuali conseguenze di un evento dannoso.

Per evento dannoso si intendono una serie di circostanze che possono insorgere a causa di determinati fattori di rischio che sono imputabili alla tipologia stessa dei processi lavorativi, agli incidenti e infortuni per i lavoratori e all’insorgere di malattie professionali.

Bisogna dunque creare un ambiente di lavoro tranquillo e positivo, ma soprattutto bisogna adoperarsi per valutare eventuali rischi e mettere in atto tutte le misure adatte per contenerli.

Cosa dice la normativa

Naturalmente tutte queste attività sono normate da leggi specifiche, alcune ottenute anche con grandi sacrifici. Oggi la normativa di riferimento è contenuta nel TUS, il Testo Unico per la Sicurezza, espresso nel Decreto Legge del 9 aprile del 208 n. 81. In tale testo sono contenuti tutti gli obblighi, i parametri, le responsabilità e le eventuali sanzioni.

Senza addentrarci effettivamente nel documento dal punto di vista legale, diciamo semplicemente che la normativa prevede che vengano valutati i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, l’eliminazione o la riduzione di tali rischi, l’effettuazione di controlli periodici sanitari dei lavoratori, la formazione, nonché l’informazione e dei lavoratori e dei rappresentanti della sicurezza aziendale, l’attuazione di misure di sicurezza e relativi controlli affinché vengano messi in atto.

Tutte le aziende con almeno un dipendente sono sottoposte a tali obblighi di legge.

Consulenza sulla sicurezza sui luoghi di lavoro

Le sanzioni previste dalla normativa sono decisamente importanti. Purtroppo, pur se in buona fede, il datore di lavoro non sempre ha la possibilità di provvedere da solo alla messa in sicurezza dei propri dipendenti, per questo motivo è prevista la possibilità di richiedere una consulenza esterna.

S.I.A. Srl eroga una serie di servizi al fine di supportare il datore di lavoro e l’azienda in questo complesso compito di tutela della salute e integrità dei dipendenti e lavoratori tutti.

S.I.A. Srl è l’acronimo di Studio Ingegneristico Associato di Romeo e Langastro Srl. L’obiettivo dello studio è quello di occuparsi della formazione e della consulenza progettuale per quelle che sono le esigenze delle aziende in ambito di sicurezza sul lavoro, HACCP, qualità e ambiente.

S.I.A. offre soluzioni consulenziali personalizzate, che si adattano quindi a ogni singola esigenza dell’azienda in base a quella che è la realtà del settore in cui opera. La mission è quindi quella di aiutare il cliente mettendolo nella condizione di migliorare le performance della propria azienda mediante una serie di interventi mirati alle criticità.

In questo modo si possono ottenere risultati concreti e duraturi nel tempo, sia per quanto riguarda la formazione aziendale in ambito di sicurezza sul lavoro, sia per la valutazione dei rischi, della medicina sul lavoro. Puoi trovare ulteriori informazioni e tutti i contatti sul portale siaingegneria.com.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *