La Gamification, un aiuto sul lavoro per reclutamento e formazione

Il gioco è sempre stato il primo strumento disponibile sin dall’infanzia per socializzare. È il gioco, più precisamente la “ludicizzazione”, che è penetrato nei processi di vendita e di servizio al cliente, in primo luogo, per entrare a far parte della batteria di test utilizzati nei processi di reclutamento in background , selezione, attrazione del talento.

Il gioco come strumento ha ricevuto anche un’altra qualifica, quella di strumento che serve non solo a prevedere comportamenti e comportamenti futuri dei candidati ma sono anche un’arma potente per aiutarci a trovare il talento che cerchiamo nei candidati.

Cos’è la gamification?

È l’applicazione delle meccaniche e dei modelli di gioco in un contesto non ludico o non di gioco, al fine di raggiungere diversi obiettivi: motivazione, reclutamento, formazione, coinvolgimento o altri valori o abilità che riteniamo appropriati.

Obiettivi della gamification

  • Risolvere la mancanza di candidati in un’area o posizione specifica
  • Promuovere l’immagine innovativa e creativa della nostra organizzazione
  • Aumentare la creatività degli utenti
  • Rendere il processo di reclutamento più attraente e divertente
  • Fornire una maggiore conoscenza della nostra struttura organizzativa attraverso il gioco.
  • Offrire ai professionisti situazioni di simulazione
  • Maggiore fidelizzazione
  • Migliorare l’esperienza del candidato
  • Aumentare la produttività dei dipendenti
  • Esplorare vie alternative di formazione e istruzione

Come utilizzare la gamification nei processi di reclutamento?

La personalizzazione e la diversificazione non sono la stessa cosa per utilizzare un certo gioco o processo per la selezione così come non sarà conveniente usare sempre gli stessi giochi poiché dobbiamo adattare la valutazione delle abilità e delle competenze alla posizione e al candidati attuali.

Un’altra chiave è la sua sicurezza per evitare che i candidati imbrogliano, poiché si tratta di ottenere un lavoro o una posizione.

Altri punti salienti non riguardano solo il gioco ma le dinamiche che li invitano a partecipare. L’obiettivo è che il processo di gioco sia continuo, che i candidati possano giocare di nuovo con le aziende, agire come referrer o stakeholder oltre ad aumentare la community attraverso la loro rete a cui consigliano la loro candidatura. In definitiva si tratta di promuovere un senso di appartenenza.

Che tipo di gamification possiamo usare?

  • Quiz o domande
  • Caccia al tesoro
  • Sistemi di ricompensa
  • Classifiche
  • Valutazioni comportamentali preliminari
  • Videogiochi che valutano determinate abilità
  • Concorsi o sfide di design
  • Tour virtuali

In quali altri processi nell’area HR possiamo utilizzare la gamification?

  • Formazione dei dipendenti
  • Processi creativi o di generazione di idee
  • Sviluppo di talenti o abilità specifiche attraverso il gioco come la risoluzione di problemi o il processo decisionale
  • Accogliere processi o conoscenza della cultura aziendale
  • Nei processi di gestione del cambiamento
  • Nella realizzazione del social network aziendale attraverso sistemi di ricompensa
  • Nello sviluppo di team ad alte prestazioni e processi di leadership

Come includiamo la gamification nei nostri processi HR?

  1. Coinvolgere l’intera organizzazione, la gamification non è solo una delle idee del reparto delle Risorse umane.
  2. La strategia, gli obiettivi e i premi devono essere determinati e definiti dal dipartimento Risorse umane. Ogni attività o “gioco” deve perseguire un obiettivo, non tutto va bene per tutto.
  3. Gli obiettivi devono essere aziendali e ogni dipendente o candidato che li raggiunge deve essere premiato, non solo materialmente.
  4. I giochi devono essere spiegati e compresi da tutti. Specificare chiaramente le regole e le ricompense da ricevere.
  5. Devi mantenere la motivazione e la competizione in modo che il gioco continui ad evolversi.
  6. Non solo vale la pena giocare, ma devi misurare e valutare e offrire feedback ai partecipanti.

Insomma, il gaming può rivelarsi fondamentale, oltre che per il reclutamento di nuove risorse, anche per la loro formazione, l’apprendimento e per lo sviluppo o la selezione di determinate skills.

Sia che voi siate delle aziende, sia che voi siate dei privati potrete trovare tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, dagli accessori ai giochi stessi, su passionegaming.it.

Reclutare o essere reclutati non è mai stato un gioco ma ora si avvicina sempre di più ad esserlo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *